Anche in Italia indagini antiterrorismo su ONG filo-palestinese

da Pagine Ebraiche del 9/12/2021 con il titolo: L’Italia e i finanziatori di Hamas.

“Chiusure dei conti correnti e indagine in corso per la onlus Associazione Benefica di solidarietà con il popolo palestinese – Odv(1), presieduta da Mohammad Hannoun. Il motivo dell’inchiesta, scrive Repubblica, è legato all’invio di finanziamenti a soggetti palestinesi non censiti o inseriti nelle black list delle banche dati europee. Il quotidiano racconta che Hannoun è già stato “al centro di numerose inchieste per le attività di raccolta fondi destinate alle famiglie dei kamikaze palestinesi”, e ha avuto molti contatti con la politica italiana, in particolare con i Cinque Stelle. “Ad ottobre Alessandro Di Battista è stato testimonial dell’associazione, partecipando a varie iniziative, tra cui lo smistamento dei pacchi di beneficenza; – scrive Repubblica – in passato Hannoun era stato ricevuto anche dal sottosegretario Manlio Di Stefano e da numerosi esponenti del Movimento Cinque Stelle”.

(1)A.B.S.P.P.  ODV DAL 1994

L’Associazione Benefica di Solidarietà con il Popolo Palestinese ha per oggetto e si propone di perseguire esclusivamente fini di solidarietà sociale consistenti nella promozione e tutela dei diritti civili e politici del popolo palestinese: adozioni a distanza, serre agricole, assistenza a senzatetto,aiuti per minori e disabili, raccolta vestiario (NdR)