Palestina- Memory of the land

https://nazrashortfilmfestival.com/chiusi-dentro-chiusi-fuori/?fbclid=IwAR2F0Q7nxXYw7A_886Tvg-WstqQwc-wu6w3ISSCl6NuzjRB1jGgtSEpq8AI

https://nazrashortfilmfestival.files.wordpress.com/2018/08/memory-of-the-land.pdf

BDS Torino eventi short films Palestina:

Nel corso dell’evento Chiusi dentro, chiusi fuori (tenutosi martedì 23 marzo 2021), secondo appuntamento del ciclo di incontri Sguardi sull’Apartheid, sono stati proiettati i corti No Exit di Mohanad Yaqubi eMemory of the land di Samira Badran. Durante la serata, la direttrice operativa di NAZRA, Franca Bastianello, ha interagito con la regista palestinese Samira Badran e il regista Daniele Gaglianone affrontando la tematica del cinema come forma di espressione e di resistenza e dell’apartheid manifestato nella limitazione alla libertà di movimento attraverso checkpoint, il muro, le strade interdette ai e alle palestinesi e la bantustizzazione della loro terra.

Memory of the land di Samra Badran (Palestine - Spain):

Costruito principalmente attorno ad un Check Point-carcere, mostra parti di un corpo in movimento con rotula-occhio che osserva e richiama l’idea di un’entità umana che avanzando subisce molteplici soprusi che ledono ulteriormente la sua integrità fisica e psicologica. Ricordi, riferimenti spazio-temporali, essenza e cultura rimangono solo delle immagini vaghe, baluardi identitari che permettono di tanto in tanto di riprendere fiato boccheggiando, come per chi non può parlare o non ha più parole, annichilito dalla totale privazione delle proprie radici, della propria libertà d’espressione e di movimento.

Il cortometraggio sperimenta in modo originale il variegato utilizzo di tecniche di animazione, la pittura acrilica, il disegno a matita, gli interventi manuali sulla fotografia che spaziano dall’onirico al materico a cui si accompagna un sonoro ossessivo e violento in un vortice convulso e claustrofobico che non è solo evocativo ma si incide nella testa dello spettatore.

Candidato come Best Short film all’International Film Festival di Murcia (IBAFF).

https://www.youtube.com/watch?v=vzVprWC6xwg&ab_channel=ZinebiBilbao

Samira Badran è nata nel 1954 in Libia da una famiglia palestinese. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti al Cairo (1971-‘76) e all'Accademia di Belle Arti di Firenze (1978-‘80). Ora risiede a Barcellona, in Spagna.