In Guatemala ci sono 21 strade denominate "Gerusalemme Capitale di Israele"

Il 19 febbraio, l'ambasciatore israeliano in Guatemala, Mattanya Cohen, ha aperto,nel comune di Flores, la 21a strada intitolata “Gerusalemme Capitale d'Israele”. Il 14 aveva  inaugurato un'altra strada con lo stesso nome, questa volta nel comune di Siquinalá, a Escuintla. Il Guatemala ora ha ventuno strade, viali e parchi in tutto il paese con un nome che contraddice il parere internazionale sullo status di Gerusalemme.

La prima è stata  inaugurato il 22 giugno 2018 nel comune di Guastatoya, El Progreso.

“L'Ambasciatore Mattanya Cohen ha inaugurato la 21esima Strada con il nome di Gerusalemme Capitale d'Israele a Santa Elena nel comune di Flores. Il sindaco Mayra Altán de Palacios, insieme al Consiglio comunale, ha partecipato a questa cerimonia ”, ha riferito la pagina di Israele in Guatemala su Twitter.

Durante l'apertura della ventesima targa a Siquinalá, il diplomatico Cohen ha detto:

“Stiamo parlando di un progetto che è partito dopo il trasferimento dell'ambasciata guatemalteca in Israele, e ha lo scopo di far sapere al Guatemala che Gerusalemme è la capitale di Israele. Per me significa l'affetto per Israele e l'amicizia tra i due Paesi ”.

Il Guatemala è stato il secondo paese a trasferire la sua ambasciata a Gerusalemme nel 2018, rompendo il consenso internazionale e contraddicendo le decisioni delle Nazioni Unite.

Tra il 10 e il 14 maggio, il paese latinoamericano celebra l'annuale "Settimana dell'amicizia tra Guatemala e Israele", imposta dalla legge 5242, del decreto 12 del 2018. E giovedì (25), il paese riceverà una donazione israeliana con 5.000 dosi di il vaccino Moderna contro il coronavirus, secondo il cancelliere Pedro Brolo.

I due paesi sono stati alleati storici da quando il Guatemala ha votato a favore della creazione dello Stato di Israele alle Nazioni Unite nel 1948. Negli anni '80, le stesse armi e tattiche usate da Israele contro il popolo palestinese sono state condivise e replicate dal governo guatemalteco durante la guerra civile e il genocidio della popolazione Maya negli anni 80. Varie dichiarazioni e prove dimostrano che lo stato di occupazione era definitivo per il colpo di stato militare del 1982, fornendo armi e addestramento militare durante il periodo più violento della guerra civile.

https://www.monitordooriente.com/20210224-guatemala-tem-vinte-e-uma-ruas-com-o-nome-jerusalem-capital-de-israel/

Traduzione a cura di Associazione di Amicizia Italo-Palestinese