Feriti a Gaza, violenze per Eid Al-Adha e gara Gantz/Netanyahu sugli insediamenti

Alla Grande Marcia del ritorno a Gaza 50 feriti venerdì 2 agosto, mentre il 9 è stata sospesa per la festa Eid al-Adha. A Gerusalemme al-Aqsa era  stata l'unica moschea aperta nel tentativo di proteggerla dai coloni

Gerusalemme, News agency on Palestine and Middle East, 10/8/2019, http://www.infopal.it/gerusalemme-al-aqsa-unica-moschea-aperta-durante-leid-al-adha-per-proteggerla-dai-coloni/

Le organizzazioni palestinesi a Gerusalemme avevano chiuso tutte le moschee della città durante l’Eid Al-Adha nel tentativo di proteggere la moschea Al-Aqsa dalle incursioni degli estremisti ebrei. Eid Al-Adha è la festa islamica celebrata ogni anno durante l’Hajj, il pellegrinaggio rituale a Mecca, in coincidenza con la festa ebraica di Tisha B’Av. Si sono svolte le prevedibili incursioni pianificate da coloni israeliani e conseguenti scontri alla spianata delle moschee a Al-Aqsa.

La polizia israeliana aveva annuciato che avrebbe valutato la situazione ad Al-Aqsa nelle prime ore dell’Eid per decidere se consentire o meno l’accesso degli ebrei al complesso delle moschee. Alla fine ha dato il consenso e si sono avuti scontri violenti, con diecine di palestinesi feriti e 15 ricoverati in ospedale. Oltre alla Giordania, anche le monarchie del Golfo si sono unite alla condanna di Israele.

Gantz promette altri alloggi negli insediamenti della Palestina occupata https://www.palestinechronicle.com/benny-gantz-vows-to-build-housing-units-in-southern-west-bank-settlements/

10 agosto 2019 

Benny Gantz, considerato alle scorse elezioni israeliane “l'alternativa moderata” a Netanyahu, è l’ex comandante dell’aviazione che vanta a suo merito i bombardamenti di Gaza nel 2014 (2500 morti) , NdR. Gantz ha fatto promesse di nuove colonie illegali nel corso di una visita nella regione durante la veglia per l’uccisione di un soldato colono israeliano il cui corpo è stato trovato l’8 agosto nei pressi dell’insediamento di Migdal Oz.

Gantz ha affermato : “I terroristi vogliono una volta di più nuocere ai residenti degli insediamenti di Gush Etzion e a tutti i cittadini di Israele. Ma non riusciranno a incidere sul nostro spirito”, aggiungendo che le forze israeliane di occupazione “daranno loro la caccia e li cattureranno vivi o morti“. Gantz ha poi promesso di espandere gli insediamenti, che sono tutti illegali secondo la legge internazionale: “Continueremo a costruire alloggi negli insediamenti. Lo facciamo da un punto di vista strategico e non politico. Lo faremo qui a Gush Etzion ed in ogni area strategica dove ciò sembri appropriato.”

 

Netanyahu si impegna a costruire nuovi insediamenti illegali a seguito dell’uccisione di un adolescente

Maureen Clare Murphy, The Electronic Intifada , 8 agosto 2019   https://electronicintifada.net/blogs/maureen-clare-murphy/netanyahu-pledges-build-more-illegal-settlements-after-teen-killed

Benjamin Netanyahu giovedi 8/8 ha promesso di costruire nuovi insediamenti nella Palestina Occupata qualche ora dopo che un giovane israeliano è stato trovato pugnalato a morte. Il primo ministro stava parlando alla inaugurazione di un nuovo quartiere di 650 unità abitative nell’insediamento di Beit El. “Questi spregevoli terroristi vengono per sradicare – noi veniamo per piantare. Loro vengono per distruggere, noi veniamo per costruire” Ha detto Netanyahu (1).   “Noi approfondiremo le nostre radici nella nostra patria, in tutte le sue parti” ha aggiunto.

Recentemente il governo israeliano ha approvato 2400 unità abitative nella Palrsrina Occupata, suscitando disapprovazioni internazionali. In questo solo 2019 Israele ha approvato finora un totale di 6100 unità abitative. In tutto il 2018 ne erano state approvate 5600

(1) Netanyahu che “viene per piantare e costruire” non fa naturalmente cenno ai 10 edifici palestinesi abbattuti a fine luglio dalle ruspe israeliane a Sur Baher a Gerusalemme Est con 350 persone buttate in mezzo alla strada (NdR)

 

Netanyahu e Ganz:c'è differenza?

Trad. e sintesi a cura di Associazione di Amicizia Italo-Palestinese