Maratona contro l'occupazione sionista

https://www.jungewelt.de/artikel/329758.marathon-gegen-die-zionistische-besatzung.html

Betlemme. Circa 7000 persone hanno partecipato alla maratona annuale del venerdì (23.3.) nella Cisgiordania occupata da Israele. Riconosciuta dalla International Athletics Federation (IAAF), si svolge dal 2013 ed è organizzata dal Comitato Olimpico Palestinese e dall'Autorità Palestinese. In passato, la gara era conosciuta come la "Maratona della Palestina per il diritto al movimento".

Come negli anni precedenti, i partecipanti provenivano da tutto il mondo. Tuttavia, la maggior parte dei palestinesi non può partecipare a causa delle restrizioni imposte dall'occupazione sionista; inoltre la Striscia di Gaza è completamente bloccata da Tel Aviv.

L'agenzia di soccorso ONU OCHA parla di 500 ostacoli, come posti di blocco, blocchi stradali e muri di terra, che limitano fortemente la libertà di viaggio della popolazione araba in Palestina. Contribuisce a questo anche la barriera di cemento, alta fino a 8 metri, chiamata il "muro dell'apartheid" e che si espande nel territorio palestinese.

Anche quest'anno la maratona è stata determinata da questa barriera - proprio come l'occupazione di Israele detta la vita quotidiana della popolazione della Palestina.

Traduzione: Leonhard Schaefer