Adolescenti palestinesi uccisi in raid aerei israeliani

18 febbraio 2018

Due adolescenti palestinesi sono stati trovati uccisi nell'area meridionale della Striscia di Gaza assediata , in seguito a due ondate di raid aerei israeliani.

I due corpi dei due ragazzi di 17 anni sono stati recuperati nella città di Rafah domenica mattina, ha confermato Ashraf al-Qudra, portavoce del ministero della salute di Gaza.

Almeno altri due palestinesi sono stati feriti, uno dei quali è in condizioni critiche e attualmente è trattato in una struttura medica a Rafah.

Nelle ultime 24 ore, Israele ha dichiarato di aver preso di mira 18 posizioni di Hamas, in risposta a un ordigno "esplosivo improvvisato " che ha fatto detonare vicino al confine con Israele all'inizio di sabato, ferendo quattro soldati israeliani.

Secondo l'esercito israeliano, sono stati effettuati sei "attacchi su larga scala" sulle posizioni di Hamas , compreso un tunnel che si estende da Gaza verso Israele.

Attacchi che hanno fatto seguito a postazioni mirate nella città di Beit Hanoun, Rafah, Deir el-Balah e Khan Younis nella parte meridionale della Striscia - su ciò che i media israeliani hanno descritto come installazioni militari di Hamas.

L'agenzia di stampa ufficiale palestinese WAFA ha riferito che i missili lanciati da un aereo israeliano di attacco F-16 hanno danneggiato diverse case civili.

In una serie di post su Twitter, il partito politico palestinese Hamas ha accusato Israele di "escalation".

"La resistenza palestinese non vuole voltare le spalle alla protezione del popolo palestinese e continuerà a difenderlo e ad affrontare l'aggressione nemica", ha detto il movimento che governa la Striscia di Gaza sabato sera.

L'attacco è il più grande del suo genere dal 2014, quando Israele ha condotto un assalto alla Striscia che è durato per più di un mese.

Più di 2.250 palestinesi, tra cui quasi 1.500 civili, sono stati uccisi e altri 11.000 sono stati feriti nell'assalto di luglio-agosto 2014.

Commentando l'incidente di sabato, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha descritto l'evento come "grave".

"Risponderemo in modo appropriato", aveva avvertito nella sua dichiarazione.

Il blocco israeliano della Striscia di Gaza occupata, nella sua forma attuale, è in vigore dal giugno 2007, quando Israele ha imposto un blocco di terra, di mare e di aria nell'area.

Israele controlla lo spazio aereo e le acque territoriali di Gaza, nonché due dei tre valichi di frontiera; il terzo è controllato dall'Egitto.

Il movimento delle persone dentro e fuori la Striscia di Gaza avviene attraverso quello di Beit Hanoun (noto agli israeliani come Erez) che consente il passaggio con Israele, e il valico di Rafah con l'Egitto.

Sia Israele che l'Egitto hanno mantenuto i loro confini in gran parte chiusi e sono responsabili di un ulteriore deterioramento delle situazioni economiche e umanitarie già indebolite.

Israele consente il passaggio attraverso Beit Hanoun solo in "casi umanitari eccezionali, con particolare attenzione ai casi di urgenza medica".

FONTE: AL JAZEERA NEWS

Palestinian teenagers killed in Israeli air raids

Two youths killed, two others wounded, in series of attacks, following border blast that wounded four Israeli soldiers.

ALJAZEERA.COM

https://www.facebook.com/IlPopoloCheNonEsiste/posts/1446804975425627