Scuola palestinese sotto minaccia di imminente demolizione da parte di Israele

30 gennaio 2018

Una scuola elementare palestinese finanziata da donatori europei è sotto minaccia di un’imminente demolizione da parte delle autorità di occupazione israeliane, secondo una dichiarazione di questa mattina delle agenzie umanitarie.

Una dichiarazione rilasciata a nome di Norwegian Refugee Council, Action Against Hunger e Save the Children riporta che la Corte suprema israeliana ha archiviato una petizione che chiede di salvaguardare la scuola che serve la comunità palestinese di Al-Muntar nella Cisgiordania occupata.

Al-Muntar, che si trova nella cosiddetta “Area C” della Cisgiordania, vicino a Gerusalemme Est occupata, “ha già subito dislocamenti e distruzione di proprietà in passato”, afferma la dichiarazione.

La scuola minacciata è l'”unica” a servire la comunità, dicono le ONG, con 33 alunni di età compresa tra 5 e 11 anni che frequentano attualmente, anche se “doveva essere ampliata per ricevere quest’anno oltre 70 alunni”.

La Corte Suprema d’Israele, tuttavia, in qualità di Alta Corte di Giustizia, ha stabilito che la scuola costituisce un tentativo illegittimo di “creare fatti concreti sul terreno”. La scuola “rischia quindi di essere demolita dal 1° febbraio in poi, quando scadrà un’ingiunzione che la protegge dalla demolizione”.

La direttrice norvegese del Consiglio dei profughi in Palestina, Kate O’Rourke, ha criticato l’affermazione della corte secondo cui la scuola crea “fatti concreti sul terreno”.

“In realtà”, ha affermato, “questi sono stati creati dagli insediamenti illegali, non dalle scuole palestinesi, che sono necessarie per garantire il diritto fondamentale dei bambini palestinesi all’istruzione”.

Gli attacchi contro le scuole della Cisgiordania sono uno dei tanti elementi che compongono l’ambiente coercitivo che spinge i palestinesi fuori dalla loro terra per far posto all’espansione degli insediamenti israeliani.

Secondo i gruppi di aiuto, nuove cifre “rivelano che ci sono 61 scuole in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est, in attesa di demolizione o di sospensione dei lavori da parte delle autorità israeliane”.

Nel 2016, intanto, “ci sono state 256 violazioni relative all’istruzione che hanno colpito 29.230 studenti in tutti i Territori palestinesi occupati”.

Queste hanno incluso “minacce di violenza e molestie da parte di coloni o soldati israeliani nel percorso verso la scuola, attività militari all’interno o intorno alle loro scuole, militari o polizia che hanno arrestato e trattenuto bambini nelle loro classi, tempo perso a causa della chiusura di un’area militare o di una zona di tiro, ritardi per attraversare i checkpoint, minacce di distruzione e demolizione delle scuole e ordini di sospensione dei lavori”.

Il direttore nazionale di Action Against Hunger, Gonzalo Codina, ha dichiarato: “Le scuole palestinesi esistenti sono sovraffollate e le autorità israeliane non rilasciano i permessi di costruzione richiesti da comunità palestinesi come quella di Al-Muntar. Ora che una scuola finanziata dai donatori rischia di essere demolita, dobbiamo chiederci: dove possono studiare questi bambini in sicurezza?

“Nel frattempo, la direttrice nazionale di Save the Children, Jennifer Moorehead, ha avvertito che “il diritto fondamentale dei bambini all’istruzione è sotto crescente minaccia”.

“La scuola di Al-Muntar, una comunità molto isolata e vulnerabile, ha permesso ai bambini e soprattutto alle ragazze di frequentare la scuola per la prima volta. Ora bambini di cinque anni si trovano ad affrontare il loro futuro demolito davanti ai loro occhi”.

Ha aggiunto: “Chiediamo con urgenza alla comunità internazionale di aumentare la pressione diplomatica sul governo israeliano per proteggere il diritto all’istruzione dei bambini palestinesi e per prevenire la demolizione e il sequestro delle infrastrutture scolastiche”.

FOTO – 284 studenti, personale docente che lavora negli istituti di istruzione sono stati feriti dalle # forze di occupazione # di Israele  #Palestinian #education è sotto attacco – https://www.middleeastmonitor.com/20170828-education-is-a-…/
Infografica MEMO di The White Canvas

traduzione: Simonetta Lambertini – invictapalestina

fonte: https://www.middleeastmonitor.com/20180130-aid-groups-palestinian-school-under-imminent-threat-of-demolition-by-israel/#.WnBrB5faOCQ.facebook

https://www.invictapalestina.org/archives/31099#more-31099