Netanyahu e i sottomarini tedeschi

http://www.spiegel.de/politik/ausland/israel-benjamin-netanyahu-soll-sich-fuer-u-boot-deal-rechtfertigen-a-1122188.html

Der Spiegel 20.11.2016

Un “accordo miliardario sottomarino” con la Germania gettando in Israele sulle questioni. Il premier Netanyahu avrebbe concluso l’affare contro la volontà del suo ministro della difesa.

Costosi affari degli armamenti con la Germania mettono il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu in difficoltà. E 'accusato di avere portato avanti un affare multimiliardaria di sottomarini nonostante l'opposizione esplicita della suo ministro della difesa. I politici dell'opposizione chiedono l'istituzione di una commissione d'inchiesta, hanno riferito i media israeliani domenica scorsa .

Nello specifico si tratta di un totale di sei sottomarini della classe Dolphin. L'affare era anche stato contestato perché i sottomarini sono finanziati per un terzo con i soldi dei contribuenti tedeschi - ca. 165 milioni di euro per sottomarino*. Inoltre, si tratta di un segreto di Pulcinella che i sottomarini -dopo la consegna- vengono modificati dalla marina israeliana ed armati con missili nucleari.

Il prezzo d’acquisto per ciascuno sottomarino ammonta a circa 600 milioni di eur, é stato ultimamente dichiarato dal ministero tedesco degli Affari economici. Vengono costruiti dalla ThyssenKrupp Marine Systems di Kiel. Israele ha già ricevuto cinque sottomarini, un altro è da consegnare nel prossimo anno.

"Sono stato fortemente contrario a l'acquisto di altri tre sottomarini", ha confermato l'allora ministro della difesa Moshe Ya'alon sulla sua pagina Facebook. Un altro armamento non sarebbe stato necessario. Egli ha chiesto un'inchiesta di questi avvenimenti "inquietanti".

I politici dell'opposizione hanno criticato l'operazione. Il consigliere personale legale di Netanyahu, David Simron, avrebbe rappresentato contemporaneamente come avvocato un uomo d'affari israeliano che voleva far affari attraverso la manutenzione dei sommergibili. Il Consiglio di Sicurezza Nazionale d’Israele, l'ufficio di Netanyahu e Schimron hanno respinto le accuse.

*si parlava anche di un affare macabro: “per ogni milione di ebrei sterminati dai nazisti un sottomarino“ (ndr)

Traduzione: Leonhard Schaefer