Magazzino scolastico incendiato dai coloni

Ynet News.com
20.10.2010

http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3972227,00.html 

Magazzino di una scuola incendiato nei pressi di Nablus.

I palestinesi sostengono che dei coloni infiltrati nel villaggio di Sawiyeh hanno scritto con lo spray su una parete della scuola “cordiali saluti dalle colline.” Il capo dell’Amministrazione Civile invia un messaggio tranquillizzante ai funzionari dell’Autorità Palestinese. 

di Ali Waked  

Mercoledì i palestinesi hanno riferito che è stato dato alle fiamme un magazzino scolastico nel villaggio di Sawiyeh nella West Bank. Su una delle pareti era scritto il messaggio “cordiali saluti dalle colline” .

                                                  messaggio sul muroab  

 

Secondo i palestinesi, i coloni si sono infiltrati nella scuola femminile martedì notte, hanno rotto le due serrature e dato alle fiamme il magazzino, dove sono conservati attrezzi sportivi e i mobili. Le studentesse hanno svolto una manifestazione di protesta mercoledì mattina nei pressi del sito. 

Il preside della scuola Meison Sawalhe ha detto a Ynet che questa non era la prima volta che i coloni e i soldati avevano preso di mira la scuola. “Lo scorso anno entrò dentro un colono e cominciò a sparare, fu un miracolo che nessuno rimase ferito. Pure i soldati hanno sempre tormentato gli studenti, ma questa è la prima volta che è successa una cosa di tal genere.” 

Il preside dice che i sovrintendenti alla scuola hanno scoperto l’incendio la mattina e hanno sostenuto che l’intero edificio avrebbe potuto prendere fuoco se non fosse stato per un rubinetto presente all’interno del magazzino. Il messaggio scritto con lo spray non ha lasciato alcun spazio al dubbio sull’identità dei responsabili, per quanto riguarda Sawalhe. 

Il villaggio di Sawiyeh è situato tra un certo numero di colonie, delle quali Eli è la più vicina. 

L’Amministrazione Civile ha contattato i principali funzionari dell’Autorità Palestinese per informarli dell’incidente ed inviare messaggi tranquillizzanti. 

(tradotto da mariano mingarelli)