Terrorismo Umanitario

 

ZOLO DANILO – “Terrorismo umanitario”

Dalla guerra del Golfo alla strage di Gaza

DIABASIS EDIZIONI – 2009

                                                                                   danilozoloterrorismoumanitario

 

<<Il volume raccoglie una serie di saggi sul tema delle guerre di aggressione scatenate nell’ultimo ventennio dalle potenze occidentali in violazione del diritto internazionale. Le guerre “umanitarie” – dai Balcani all’Iraq, all’Afghanistan – sono state presentate come lo strumento principe della tutela dei diritti dell’uomo e dell’espansione della libertà e della democrazia. Si è trattato in realtà di conflitti fortemente asimmetrici, nei quali gli strumenti di distruzione di massa sono stati usati per fare strage di civili inermi, per diffondere il terrore, per distruggere le strutture civili e industriali di intere città e di interi paesi. Il fatto che in Occidente ci sia ancora chi continua a definire queste guerre “umanitarie” e persino “democratiche” – sostiene Zolo – chiarisce molto bene perché il global terrorism si sia diffuso in tutto il mondo sino a diventare la sola risposta – tragica, impotente e nichilista – dei popoli oppressi. Sul piano teorico Zolo elabora una nozione di “terrorismo internazionale” profondamente diversa rispetto alle formule varate dagli Stati uniti e accolte dalla maggioranza dei paesi europei e dei loro giuristi accademici.>>

 

Danilo Zolo – ha insegnato Filosofia del diritto e Filosofia del diritto internazionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze ed è stato Visiting Yellow nelle università di Boston, Cambridge, Pittsburg, Harvard e Princeton. Nel 1993 gli è stata assegnata la Jemolo Fellowship presso il Nuffield College di Oxford. Ha tenuto corsi di lezioni presso università di Argentina, del Brasile, della Colombia e del Messico. Coordina il sito web Jura Gentium, Center for Philosophy of International Law and Global Politics. Fra i suoi scritti: Reflexive Epistemology, Kluwer 1989; Democracy and Complexity, Polity Press 1992; Cosmopolis, Feltrinelli 1995; I signori della pace, Carocci 1998; Invoking Humanity, Continuum 2002; Globalizzazione, Laterza 2003; La giustizia dei vincitori, Laterza 2006; L’alito della libertà. Su Bobbio, Feltrinelli 2008. I suoi scritti sono apparsi in numerose edizioni straniere.