L'Oriente incandescente

ACHCAR GILBERT – “l’Oriente incandescente”

Il Medioriente allo specchio marxista.

SHAHRAZAD EDIZIONI – 2009
Image



<<Quando Achcar è descrittivo, aiutando il lettore o la lettrice a trovare la sua strada attraverso una storia complicata piena di fronti rivoluzionari, mollah e trattati conclusi nell’inganno, rende un servizio prezioso quanto quello di Virgilio che conduce Dante attraverso l’Inferno>> [John Brinker, The Global Report, n° 284, 6/2004. <<Per ogni intellettuale, la pubblicazione di una selezione di articoli apparsi in un arco di tempo di oltre due decenni costituisce una terribile sfida. Se Gilbert Achcar ne esce indenne, è perché un filo rosso attraversa i suoi scritti: lo sguardo “marxista non dogmatico”, acuto e saggio,  che getta sul Medio Oriente. Di fatto su tutti grandi dossier (conflitto israelo-palestinese, Libano, Iraq, Iran, Afghanistan) , la sua coerenza è indiscutibile e la sua vision a volte premonitrice….>> [Dominique Vidal, Le Monde Diplomatique, aprile 2004]. 


Gilbert Achcar, ha vissuto in Libano, suo paese d’origine, fino al 1983. Da allora si è trasferito in Europa: dopo Parigi e Berlino, oggi vive ed insegna a Londra presso la School of Oriental and African Studies (SOAS), dell’Università di Londra. E’ autore di molti libri, tradotti in numerose lingue. In italiano sono stati pubblicati, oltre che numerosi saggi e interviste, Scontro tra Barbarie – Terrorismi e disordine mondiale, Edizioni Alegre, Roma, 2006; la Guerra dei 33 giorni. Un libanese e un israeliano sulla guerra d’Israele in Libano con Michel Warschawski, Edizioni Alegre, Roma 2007; Potere pericoloso. Il Medio Oriente e la politica estera statunitense, con Noam Chomsky, Edizioni Palomar di Alternative, Bari, 2007.