Notizie da Israele: opinione di un rabbino della West Bank

Haaretz.com
09.11.2009

 http://www.haaretz.com/hasen/spages/1126890.html 

“Un rabbino della West Bank:

  gli ebrei possono uccidere i gentili che minacciano Israele.”

  di Haaretz Service

 
Lunedì, a una  settimana dall’arresto del terrorista ebreo, Yaakov Teitel, un rabbino della West Bank ha pubblicato un libro in cui si dà agli ebrei il permesso di uccidere i Gentili che minacciano Israele.

Il Rabbino Yitzhak Shapiro, che è a capo della Od Yosef Chai Yeshiva nell’insediamento di Yitzhar ha scritto nel suo libro "The King's Torah" che persino i neonati e i bambini possono essere uccisi se rappresentano una minaccia per la nazione. 

Shapiro ha basato la maggior parte dei suoi insegnamenti su dei passaggi tratti dalla Bibbia, a cui egli ha aggiunto le sue opinioni e credenze. 

“E’ permesso uccidere i  Giusti tra le Nazioni anche se non sono responsabili della situazione di minaccia – ha scritto -, aggiungendo: “Se noi uccidiamo un Gentile che ha peccato o ha violato uno dei sette comandamenti – poiché noi abbiamo a cuore i comandamenti – non c’è niente di sbagliato nella sua uccisione”.
 

Alcuni eminenti rabbini, tra cui il rabbino Yithak Ginzburg e il rabbino Yaakov Yosef  hanno raccomandato il libro ai loro studenti e seguaci.

 

(tradotto da Caterina Guarna)