Oltre la Palestina - Aty

Ashur Radwa

"Atyàf"

Fantasmi dell'Egitto e della Palestina.

ILISSO EDIZIONI - 2008
Image


<<Siamo al Cairo tra il 1967 e il 1968. nel cuore della sua città moderna e antica, Shagar è tutta concentrata nello studio per la preparazione del magister in Storia egizia. Ma il suo entusiasmo d’un tratto vola via: nei giornali, alla radio, sulla bocca di tutti circolano notizie e discorsi sul Sinai e i soldati dispersi nel deserto. Per gli arabi è stata la seconda grande sconfitta. E la giovane fa fatica a ritornare agli dei e ai gloriosi faraoni, dimenticando quello che succede ora nella mitica terra del Nilo……..>>



Radwa Ashur (Cairo 1946) è una delle più note scrittrici egiziane. Docente di inglese e di letteratura comparata all’Università ‘Ayn Shams del Cairo, ha conseguito il dottorato negli Stati Uniti  con una ricerca sulla critica letteraria afro-americana. Autrice di romanzi, racconti e saggi, la sua opera più famosa è Granata, premiata come migliore romanzo del 1994 alla Fiera Internazionale del Libro del Cairo, e facente parte di una trilogia a sua volta destinata a ottenere il massimo riconoscimento al Primo Salone del Libro delle Donne Arabe nel 1996. Con Atyàf, scritto nel 1998, è stata premiata alla Fiera del Libro del Cairo nel 2002. L’anno dopo ha pubblicato Un pezzo d’Europa, riscotendo ancora un notevole successo. In Italia sono stati tradotti i suoi racconti: “Un omicidio pulito” in Parola di donna , corpo di donna (2005) e “Ho visto una palma” in Lo specchio degli occhi (1998). Rawa Ashur è moglie del poeta palestinese Munir al-Barghuthi.