Medicine a Bethlehem

Dal 2004Attività di supporto sanitario a Bethlehem. L’Associazione di Amicizia Italo-Palestinese ha stipulato un accordo di gemellaggio con l’Elehssan Medical Center con il quale l’Associazione s’impegna ad inviare in Palestina, come donazione, sia farmaci che apparecchiature sanitarie.

Image 

Il logoramento delle strumentazione disponibili, la difficoltosa e costosa reperibilità delle parti usurate, la necessità di fornire strumenti e macchinari mancanti per far fronte alle necessità delle normali operazioni diagnostiche in un territorio militarmente occupato ed economicamente disastrato, hanno costretto l’Associazione ad individuare le forme più adeguate per l’approntamento degli impianti in un Centro Medico che risultasse efficacemente operativo.
Così pure è divenuto essenziale reperire in Italia farmaci che fossero in grado di curare in Palestina ammalati il più delle volte talmente poveri da non poter praticare le terapie farmacologiche imposte dalle malattie per mancanza di mezzi economici adeguati.
Povertà, sottoalimentazione, abitazioni malsane, mancanza di prevenzione, ereditarietà, violenza diffusa, sono alcune delle cause principali di diffusione delle malattie predominanti.
Orfani, vedove, famiglie con numerosa prole e con capifamiglia spesso disoccupati per lunghi intervalli di tempo sono gli abituali fruitori della gratuità della fornitura dei farmaci.
Alle richieste generiche connesse ai disturbi più comuni, si aggiungono poi quelle più specifiche legate a peculiari malattie o a conseguenze di interventi chirurgici subiti, come nel caso della ragazzina ipovedente per pressione endo-oculare eccessivamente alta, o in quello della giovane affetta da sclerosi multipla o nel dramma del giovane padre di famiglia, paralizzato da una lesione traumatica midollare e affetto da incontinenza urinaria e da traumi psichici o nei numerosi episodi dei tanti affetti da tumori di varia provenienza. 
Il supporto in farmaci fornito dall’Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus è stato oggetto di un lusinghiero apprezzamento da parte dell’Associazione dei Farmacisti Palestinesi, com’è riportato nel documento allegato.            

Image 

Hanno collaborato nel mettere a disposizione gratuitamente  farmaci destinati al Centro Medico di Bethlehem:
- la Regione Toscana;
- l’Unione Medico Missionaria Italiana (UMMIVR) di Negrar (Verona);
- il Centro Missionario-Medicinali Onlus di Firenze;
- l’Abacam Srl;
- il Gruppo Menarini Spa di Firenze;
- la Sanofi Aventis Spa di Milano;
- l’AstraZeneca Spa di Milano;
- la Biogen Dompè Srl di Milano;
- tanti privati.
Hanno permesso l’acquisto di farmaci a prezzi agevolati:
- la Wyeth Lederle spa di Aprilia (Latina).
Il ringraziamento dell'Associazione va a loro e a tutti coloro che hanno cooperato al trasporto dei farmaci a destinazione.

 

PER VERSAMENTI E DONAZIONI ALL’ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA ITALO-PALESTINESE ONLUS: 

Conto corrente bancario n°. 1718821 intestato all’Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus presso l’Agenzia n°.3  di Firenze del Monte dei Paschi di Siena Spa.

Coordinate IBAN      IT70B0103002803000001718821