Sciopero della fame nelle prigioni israeliane - 17 Aprile giornata dei prigionieri palestinesi

 http://nena-news.it/palestina-iniziato-lo-sciopero-della-fame-nelle-prigioni/

da: Addameer <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>, 11 aprile 2019

Dall’inizio del 2019, le condizioni di detenzione sono peggiorate dopo l’istituzione della commissione per la Sicurezza Interna del Ministro Israeliano Gilad Erdan, istituita per studiare le condizioni di vita dei prigionieri; e un nuovo livello di repressione e privazione dei diritti umani è stato istituito dopo aver visitato tutte le prigioni. Ne è seguita una protesta dei prigionieri politici con assalto delle forze speciali e all’uso di gas lacrimogeni, ci sono stati dozzine di feriti fra i prigionieri.

Le richieste dei prigionieri sono:

  • che le visite familiari tornino alla normalità anche per quando riguarda i prigionieri della striscia di Gaza
  • che vengano abolite tutte le sanzioni contro i prigionieri e la repressione e la privazione dei diritti umani istituiti dalla commissione per la Sicurezza Interna del Ministro Israeliano Gilad Erdan:
  • installare dei telefoni pubblici nelle prigioni
  • miglioramento delle condizioni di vita, cure mediche,
  • diritti alle visite dei familiari in particolare quelli di Gaza,
  • rimozione dei disturbatori di segnale/frequenze che causa rischio per la salute,
  • istruzione all’ interno delle carceri, libertà di leggere
  • processi che rispettino le convezioni dei diritti umani

Dopo una prima ipotesi di accordo la sera del 7 aprile, il giorno seguente l’amministrazione delle prigioni ha fatto retromarcia ponendo nuove condizioni , al che la sera dell’8 aprile è iniziato lo sciopero della fame, prima da parte di 5 prigionieri, poi con un numero sempre crescente, attualmente 400.

Il numero di prigionieri politici palestinesi nelle carceri israeliane di occupazione ha raggiunto circa 5.700 persone, tra cui 48 donne, 230 minori e 500 in detenzione amministrativa (cioè senza capi di imputazione dichiarati) . 

Si prevede che lo sciopero dei prigionieri si intensifichi dopo una settimana quando i prigionieri fermeranno anche l’assunzione di acqua, per raggiungere uno sciopero più ampio e completo il 17 aprile, in occasione dalla giornata dei prigionieri palestinesi.

Azioni a sostegno dei progionieri: 

  • 1.Cartelli e volantini
  • 2.Manifestazioni di protesta e speakeraggio
  • 3. Mail bombing ai decisori israeliani
  • 4. Contattare i politici e le Istituzioni
  • 5. Intensificare la campagna BDS

6. Tenere al corrente Addameer sulle iniziative adottate  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; oppure sulla pagina Facebook

 

Decisori israeliani:

  • Attorney General
  • Avihai Mendelbilt
  • Ministry of Justice
  • 29 Salah al-Din Street
  • Jerusalem 91010, Israel  
  • Fax: +972 2 530 3367
  • Email: ishkat-yoetz@justice.

 

  • Commander of the IOF – West Bank
  • General Nadav Padan
  • GOC Central Command
  • Military Post 01149, Battalion 877
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Fax: +972 2 530 5741, +972 2 530 5724

 

 

Addameer Prisoner Support and Human Rights Association

  • P. O. Box: 17338, Jerusalem
  • 3 Edward Said Street
  • Sebat Bldg.
  • 1st Floor, Suite 2
  • Ramallah, Palestine
  • Tel: +972 (0)2 296 0446 / 297 0136
  • Fax: +972 (0)2 296 0447
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Website: www.addameer.org
  • Facebook, Twitter, YouTube

 


Iniziative

Notizie

Appello a volontari per la raccolta delle olive a ottobre! Aiutateci a garantire ai nostri fratelli e sorelle palestinesi un sicuro e completo raccolto! 13 Agosto 2019 https://rhr.org.il/eng/2019/08/volunteers-needed-for-palestinian-olive-harvest-this-october/ Coloni estremisti nazional-religiosi sistematicamente avvelenano la vita dei palestinesi specie durante il...
(75)

Leggi tutto: Raccolta...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(564)

Leggi tutto: La...