“L’unica democrazia” smentisce se stessa: niente parità di diritti e censura

Il parlamento israeliano boccia la legge per “garantire uguali diritti a tutti i cittadini”.

Yossi Gurviz su Mondoweiss, 12 dicembre 2018

La Knesset ha respinto con una maggioranza di 71 voti contrari a fronte di 38 favorevoli, la proposta di Legge Fondamentale sull’eguaglianza di tutti i cittadini avanzata dal parlamentare del partito Merez Mossi Raz. Il testo di legge era chiaro e preciso: ”Lo stato di Israele garantisce uguali diritti a tutti i suoi cittadini senza alcuna distinzione di religione, razza o genere”. Si tratta di una citazione presa pari pari dal testo della dichiarazione d’indipendenza di Israele del 1948. La Knesset dunque la smentisce.   http://www.assopacepalestina.org/2018/12/il-parlamento-israeliano-boccia-la-legge-per-garantire-uguali-diritti-a-tutti-i-cittadini/?fbclid=IwAR0fTVOQvM8pNcc7ziyW2kLeY_OKnpp4GSSHxXD4HMXi5GMkZKQCLn3wCaQ#.XBPv9BIafuc.facebook

 

Twitter rinforza la censura militare di Israele

Ali Abunimah, Media Watch 10 dicembre 2018

A novembre una unità israeliana, travestita da personale medico di una ONG penetrò a Gaza per cercare di uccidere un esponente della resistenza, furono scoperti, ne seguì una sparatoria con 7 morti tra cui un ufficiale israeliano e successivi raid aerei israeliani e lancio di razzi da Gaza. I media palestinesi avevano diffuso immagini di tale vicenda, le autorità militari le avevano invece censurate per i media israeliani. In seguito però a Electronic Intifada è stato imposto da Twitter di cancellare il link tweet riferiti a questa vicenda. Cioè Electronic Intifada è stata obbligata da Twittwr a cancellare il link tweet ad una vicenda soggetta a censura militare israeliana.

Twitter ha condisceso dunque a farsi collaboratrice degli sforzi di Israele di controllare e censurare l’informazione su quelli che possono essere crimini di guerra ed abusi sui palestinesi. Mentre dunque già si sa che Facebook collabora alla censura a vantaggio di Israele, ora è anche la volta di Twitter.  https://electronicintifada.net/blogs/ali-abunimah/twitter-enforcing-israeli-military-censorship?fbclid=IwAR0UxR5ErGETjbF7mGmsjWVo7X77XvvoKYWwOc7W8cHwk7QqRcNiof4Q8oM

Le foto del commando israeliano penetrato a Gaza, censurate  dai militari per i media israeliani


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(74)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(60)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(58)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(505)

Leggi tutto: La...