La “ragazza con la fisarmonica”: sopravvissuta ad Auschwitz sostiene la campagna BDS

Ebrea berlinese aveva 18 anni quando venne internata ad Auschwitz dove era morta sua sorella. I suoi genitori furono fucilati dai nazisti . Musicista, Esther Loewy riuscì a salvarsi la vita suonando la fisarmonica nell'orchestrina del campo, voluta dai nazisti per accompagnare l'orrore dei lavori forzati e delle camere a gas. Quattro anni fa, a 90 anni, pubblicò una autobiografia ""La ragazza con la fisarmonica" a testimoniana di quell’orrore. E continuando a fare concerti anche in rap, per parlare con i giovani, fu ospite del Premio Tenco nel 2015.  http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Auschwitz-Esther-Bejarano-giornata-della-memoria-la-ragazza-con-la-fisarmonica-a0de2916-8f0d-4d04-ba6e-324fd52e0273.html

Dopo la guerra Esther emigrò in palestina dove restò per 15 anni, ma la sua avversione verso le politiche praticate da Israele verso i palestinesi la indussero a lasciare Israele e ritornare in Germania  https://electronicintifada.net/content/why-auschwitz-survivor-esther-bejarano-supports-bds/26191

Sposata con Nissim Bajarano, un camionista ebreo bulgaro “mio marito ed io non sopportavamo le politiche di Israele e per noi la vita era difficili perché ci opponevamo alle cose terribili che venivano fatte ai palestinesi forzandoli a lasciare la loro terra. Non potevamo sopportarlo"

Decisero quindi di lasciare Israele e di ritornare in Germania.   “Il rientro è stato molto difficile, in Germania molti sono contro le politiche di Israele ma se lo dicono vengono subito accusati antisemitismo, io stessa sono stata chiamata antisemita perché sono contro i trattamenti inumani subiti dai palestinesi e sono contro la guerra.”  “Di consegunea, chi vuole organizzare qualcosa che illustri le politiche di Israele, quali la confisca delle terre e gli insediamenti coloniali, trova chi subito tenta di bloccarlo. Noi siamo amici di Israele ma le sue politiche devono cambiare. Occorre fare chiarezza a riguardo tra la gente, questo non può essere il modo di fare.” Riferendosi a Netanyahu e al ministro della difesa Liberman,”Sono dei fascisti, è un governo fascista, non trovo altro termine per definirli”

Riguardo alla campagna BDS (Boicottaggio, Disinvestimento, Sanioni)    “Non so dire se può essere efficace, qui in Germania è molto difficile promuoverla, ma se serve a a combattere le terribili politiche di Israele , allora io la sostengo. Perchè ho conosciuto di persona che cosa è il fascismo”

A proposito degli insediamenti dice “Sapete poi chi sono questi coloni? Sono americani, russi, ucraini. L’idea che il territorio appartenga agli ebrei in quanto vi vivevano 2000 anni fa è la piu grande sciocchezza. Ci sono arabi e turchi che hanno sempre abitato là, sono i coloni invece che se ne devono andare”

Da dove nasce l'antisemitismo      In Germania ed in molti altri posti non si fa una distinzione tra ebraismo e sionismo, e questa diventa la radice dell’antisemitismo. La cosa peggiore è che i tedeschi oggi per lavarsi la coscienza dicono che il nuovo antisemitismo proviene dai musulmani.

Gaza    Esther è angosciata dalla situazione di Gaza “dovreste vedere come la gente vive in quel luogo e come Israele si comporta nei loro riguardi”. Ammirata dalla Grande Marcia ed indignata per come i giovani palestinesi vengono fucilati ai confini con Gaza.

Il suo messaggio ai giovani palestinesi è che possano avere la loro terra, augura loro di non diventare mai razzisti. Augura lo stesso per i giovani israeliani “molti giovani se ne vanno da Israele perché non c’è modo di viverci” per l’alto costo della vita, specie delle abitazioni, e per il rifiuto ad un servizio militare contro i palestinesi

https://electronicintifada.net/content/why-auschwitz-survivor-esther-bejarano-supports-bds/26191

Esther Bajarano in concerto, già ultranovantenne

Traduzioni a cura di Associazione di Amicizia Italo-Palestinese


Iniziative

Notizie

di Ahmad Kabariti MondoWeiss, 14.05.2019 https://mondoweiss.net/2019/05/buildings-eurovision-destroyed/   All'ingresso dell'edificio residenziale Al-Qamar, demolito da un attacco aereo israeliano una settimana fa, arriva una band palestinese con i suoi strumenti. Spazzano via qualche calcinaccio...
(80)

Leggi tutto: "Si deve...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(382)

Leggi tutto: La...

  INTERNAZIONALE 1281- 9.11.2018 Adam Shatz, London Review of Books, Regno Unito: Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è cresciuto all’ombra del fratello maggiore ed era considerato superficiale e ambizioso. Ma ha saputo cavalcare i cambiamenti politici del paese Nel 2003 lo storico...
(552)

Leggi tutto: Benjamino...