A SUPINO IL CORAGGIO DELLA NONVIOLENZA - SEMINARIO CON I RAPPRESENTANTI DEI COMITATI POPOLARI PALESTINESI

http://www.unponteper.it/tag/italia-2/

L'incontro internazionale organizzato dal Coordinamento dei Comitati Popolari di Resistenza Nonviolenta (PSCC Popular Struggle Coordination Committee) e da AssoPace Palestina

Dal 24 al 26 luglio a Supino (FR) si è svolto un seminario internazionale con la partecipazione del Coordinamento dei Comitati Popolari di Resistenza Nonviolenta Palestinesi e delle Associazioni Europee che sostengono questa forma di lotta politica.

Ha partecipato al completo la delegazione Palestinese costituita da 11 uomini e donne provenienti da villaggi e campi profughi di Bi’lin , Nabi Saleh, At Tuwani, Bab Al Shams, Aida Camp, Azzarieh, Al Masara e altri. Nel corso della sua permanenza, la delegazione dei Comitati ha visitato Montecitorio incontrandosi con parlamentari Cinque Stelle, SEL, Interparlamentari per la Pace.

Domenica 26 Luglio, durante l’ultima giornata del seminario e alla presenza del Sindaco di Supino Alessandro Foglietta, del Sindaco di Bab Al Shams e dell'Ambasciatrice di Palestina è stato inaugurato il Centro di formazione di AssoPace Palestina che si chiama “Bab al Shams” (la Porta del Sole) come il villaggio costruito dai Comitati Popolari in Palestina e poi distrutto dall’esercito israeliano nel Gennaio 2013. Nella stessa giornata è stato presentato un murales su Bab Al Shams nell'area della citta vecchia di Supino.

L’evento è stato organizzato e promosso dal Coordinamento dei Comitati popolari Palestinesi e da AssoPace Palestina ed era stato presentato il 22 luglio presso la sala Aldo Moro della Camera dei Deputati.

Il Coordinamento dei Comitati Popolari di Resistenza Nonviolenta (PSCC Popular Struggle Coordination Committee),rappresenta la quasi totalità delle forze che in Palestina resistono, in modo non violento, contro il muro e l’occupazione dei Territori.

Nati nel 2005 nel villaggio di Bili’in (Governatorato di Ramallah, Cisgiordania) i Comitati si sono via via organizzati perchè le iniziative condotte nei singoli villaggi diventino una lotta per la Liberazione Nazionale. Il Coordinamento dei Comitati, composto da attivisti di tutti i comitati popolari dei Territori Occupati, è una comunità che si pone l’obiettivo di organizzare la resistenza nonviolenta e si rifà idealmente all’esperienza della Prima Intifada del 1987. I diversi Comitati, che non sono legati a nessun partito politico, conducono la resistenza contro l’occupante israeliano in vari modi: scioperi, manifestazioni, azioni dirette, battaglie legali, raccolte firme, boicottaggi.(1)

“L’obiettivo principale del seminario di Supino – afferma Luisa Morgantini presidente di AssoPace Palestina e già Vice presidente del Parlamento Europeo – è stato far conoscere all’opinione pubblica la straordinaria realtà rappresentata dai Comitati Popolari Palestinesi. Da questa tre giorni è nata una strategia condivisa per la cooperazione internazionale per la lotta popolare in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Da tanti anni gli attivisti dei Comitati Popolari organizzano battaglie non violente contro l’occupante Israeliano. Attraverso scioperi, manifestazioni, boicottaggi azioni legali e lottano contro la costante violazione dei diritti umani che avviene nella Palestina occupata. Ma attraverso l’esperienza dei comitati popolari, intendiamo anche contribuire a rompere il silenzio e gli stereotipi dei media che rappresentano i palestinesi o come vittime o come estremisti”.

Al seminario di Supino oltre ad AssoPace Palestina, promotrice dell’evento, per l’Italia hanno partecipato le organizzazioni che in questi anni hanno stretto relazioni con i comitati popolari a partire da Operazione Colomba, Lo Sci, Un Ponte per, Interventi Corpi Civili di Pace.

(1) www.facebook.com/PopularStruggle

Per saperne di più sui Comitati Popolari di Resistenza Nonviolenta Palestinesi, leggi la nostra ricerca: “Emerging Nonviolent Civil Society Actors in the Euro-Mediterrenan Region”


Iniziative

Notizie

Appello a volontari per la raccolta delle olive a ottobre! Aiutateci a garantire ai nostri fratelli e sorelle palestinesi un sicuro e completo raccolto! 13 Agosto 2019 https://rhr.org.il/eng/2019/08/volunteers-needed-for-palestinian-olive-harvest-this-october/ Coloni estremisti nazional-religiosi sistematicamente avvelenano la vita dei palestinesi specie durante il...
(74)

Leggi tutto: Raccolta...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(562)

Leggi tutto: La...