L'ambasciatrice palestinese incontra la Comunità palestinese fiorentina

Nel pomeriggio di ieri 27 maggio 2015 la Dr.ssa  Mai Alkaila, ambasciatrice di Palestina in Italia, ha fatto visita alla Comunità palestinese fiorentina. Approfittando della sua presenza a Firenze ha portato il suo saluto affettuoso a Mariano Mingarelli, ex presidente dell'Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus e attuale presidente onorario della stessa associazione, augurandogli una veloce guarigione e invitandoLo all'ambasciata a Roma e, soprattutto, a tornare presto in Palestina.

Gli obiettivi dichiarati di questa visita dalla Dott.sa Alkaila erano quello di attivare il ruolo della comunità palestinese a Firenze affinché si creino le giuste condizioni di sostegno alla lotta del popolo palestinese verso la sua libertà e quello di evidenziare l'importante ruolo che la comunità deve giocare all'interno della società italiana per raggiungere questo obiettivo. L'ambasciatrice ha dato la sua disponibilità per qualsiasi esigenza della comunità e ha chiesto ai presenti di organizzare incontri, a cui sarà presente di persona, con le realtà del territorio fiorentino, in particolar modo con le università. Ha inoltre sottolineato l'importanza della coesione della comunità, indipendentemente dalle appartenenze partitiche, per un lavoro continuativo ed efficace; a tale proposito ha chiesto un incontro da tenersi il prima possibile con le famiglie palestinesi, compresi donne e ragazzi, per rafforzare i rapporti all’interno della comunità e fra istituzione e comunità.  

In serata, alla presenza dei rappresentanti della Comunità palestinese, l'ex presidente dalla Provincia di Firenze, Andrea Barducci ha incontrato l'ambasciatrice portando la sua solidarietà al popolo palestinese e alla sua lotta contro l'occupazione militare della Palestina, a sua volta l'ambasciatrice ha illustrato all'ex presidente l’attuale situazione in cui versa la questione palestinese  e la necessità di affermare il diritto del popolo palestinese a vivere una vita normale come la stragrande maggioranza dei popoli su questa terra; l'ambasciatrice infine ha ringraziato Barducci per il suo impegno e il sostegno alla causa palestinese.

I rappresentanti della comunità, durante l'incontro, hanno illustrato all'ambasciatrice le attività politiche e culturali svolte dall'Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus per favorire, all’interno della società italiana, una maggiore conoscenza non solo della situazione attuale in Palestina ma anche dell'origine del conflitto Israelo-palestinese.

Mahmud

 


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(70)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(57)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(52)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(494)

Leggi tutto: La...