La scorta militare israeliana non garantisce la sicurezza dei bambini Palestinesi che si recano a scuola

http://www.bocchescucite.org/dalla-palestina-la-scorta-militare-israeliana-non-garantisce-la-sicurezza-dei-bambini-che-si-recano-a-scuola-nel-villaggio-di-at-tuwani/

Pubblicato da ab il 11/3/15

At Tuwani – Nel pomeriggio del 9 Marzo la scorta militare israeliana non si è presentata al villaggio di At-Tuwani per accompagnare a casa i bambini dei villaggi palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed sulla strada che passa tra colonia di Ma’on e l’avamposto illegale di Havat Ma’on. I volontari internazionali hanno chiamato ripetutamente l’esercito ma è stato detto loro che la scorta non era raggiungibile telefonicamente. Dopo aver aspettato 45 minuti i bambini hanno deciso di percorrere la strada lunga accompagnati dai volontari internazionali.
In questa occasione i bambini sono tornati a casa senza conseguenze, all’incirca alle ore 15. Ciò nonostante, circa 30 minuti dopo, i volontari internazionali, che stavano tornando a casa per la stesso sentiero, sono stati testimoni di un attacco da parte di tre bambini coloni ai danni di bambini palestinesi che stavano raccogliendo delle erbe nelle terre palestinesi vicino all’avamposto di Havat Ma’on. I bambini coloni avevano il volto mascherato e uno di loro usava una fionda per lanciare pietre ai palestinesi. I bambini palestinesi poi si sono spostati e non ci sono state conseguenze per i coloni.
Questa è la quinta volta dall’inizio del 2015 che la scorta militare israeliana non accompagna i bambini dei villaggi palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed. Ogni volta i bambini hanno dovuto camminare per la strada lunga, che passa vicino l’avamposto di Havat Ma’on. Come la presenza dei coloni mascherati il 9 Marzo ha dimostrato, la strada è pericolosa, e i bambini sono costretti ad esporsi alla violenza dei coloni per potersi muovere tra la loro casa e la scuola nel villaggio di At Tuwani.


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(29)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(33)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(28)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(490)

Leggi tutto: La...