Una strategia di resistenza

Le fazioni palestinesi chiedono una strategia di resistenza

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/aic/le-fazioni-palestinesi-chiedono-una-strategia-di-resistenza

I negoziati palestinesi si trovano tra l'incudine e il martello, e anche se si avvicina la scadenza di aprile per i negoziati israelo-palestinesi , non vi è alcun risultato sostanziale. Mentre i mediatori statunitensi premono per estendere il periodo di negoziazione, le forze politiche palestinesi chiedono di interromperlo e abbracciare la resistenza.

 

Secondo Ma'an News e le comunicazioni divulgate da un funzionario palestinese in anonimato, durante un recente incontro con il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il Presidente Mahmoud Abbas accetterebbe di estendere i negoziati di pace se Israele si impegnasse a interrompere la costruzione degli insediamenti e a rilasciare i prigionieri.

 

Il funzionario ha aggiunto che Abu Mazen vedrà nel prossimo rilascio di prigionieri una prova per Israele. Finora 78 dei 104 prigionieri storici palestinesi sono stati liberati in tre gruppi, e gli altri 26 usciranno il 29 marzo. Tuttavia le recenti dichiarazioni di funzionari di Israele hanno messo in dubbio il rilascio in tempo di tutti i prigionieri.

 

D'altra parte vi è un crescente consenso palestinese a terminare i negoziati con Israele. Durante una visita a Jenin, domenica, durante il cordoglio per la morte di Hamza Abul Heija, 22 anni, ucciso sabato, il Segretario Generale della Iniziativa Nazionale Palestinese, Mustafa Al-Barghouthi, ha invitato l'Autorità Palestinese a ritirarsi dai negoziati.

 

Barghouthi ha detto che i negoziati aiutano Israele a compiere i suoi crimini, visto che dagli ultimi colloqui sono stati uccisi 54 palestinesi.

 

Egli ha sottolineato l'importanza della resistenza popolare e di ricercare alternative ai negoziati, e ha chiesto alla comunità internazionale di rendere Israele responsabile.

 

Allo stesso modo il Fronte Popolare di Liberazione della Palestina (FPLP) ha chiamato una conferenza nazionale urgente per adottare una strategia unitaria per la lotta palestinese. Il FPLP ha detto che una strategia nazionale unificata di resistenza potrebbe servire come alternativa ai frivoli negoziati con Israele.

 

Hamas ha accolto la chiamata del FPLP, e il dottor Mousa Abu Marzouk, membro dell'ufficio politico di Hamas, ha detto sulla sua pagina Facebook che la chiamata merita di essere ascoltata.
 

 

Alternative Information Center

 


Iniziative

Firenze per la Palestina invita a partecipare al presidio No al Piano Trump! La Palestina non è in vendita   sabato 15 febbraio 2020 ore 16.30 p.zza Strozzi - Firenze   Il piano Trump prevede:- Gerusalemme indivisa ed eterna capitale dello stato d'Israele;- l'annessione  immediata  da  parte  di  Israele...

Leggi tutto: No al piano...

Notizie

Interventi