Gaza riparte dall'energia pulita.

Nena News
24.08.2012
http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=32834&typeb=0

Gaza riparte dall'energia pulita

Munzar Al-Qasas, un tassista di Gaza, ha inventato un'automobile ad energia elettrica contro la crisi del carburante. GUARDA IL VIDEO 

Di Marta Fortunato

Gerusalemme, 23 agosto 2012, Nena News - Girando per le vie di Gaza City vi potrà capitare di vedere un piccolo veicolo bianco con la scritta "Made in Palestine" che si muove ad energia elettrica. L'inventore è Munzar Al-Qasas, un tassista di Gaza, che, stufo della continua crisi del carburante, ha deciso di costruire un'automobile che si muove senza bisogno di benzina partendo dal riutilizzo di materiali locali - metallo, copertoni, cavi elettrici ed una piccola batteria. "Il motivo che mi ha portato a costruire questa vettura elettrica è la grave mancanza di carburante nella Striscia di Gaza. A volte la crisi si allenta un po', ma altre volte è molto difficile... così ho pensato, perché dipendere sempre da questa situazione?" ha spiegato all'agenzia di stampa spagnola EFE.
                                            car of gaza
 



Guarda il video
: http://www.youtube.com/watch?v=Da0fVEvTcNc&feature=player_embedded

Il veicolo, costruito in legno e ferro, è una via di mezzo tra una golf cart ed un tuk tuk e può trasportare fino ad un massimo di 150 chili di carico. Munzar gira lentamente per le strade di Gaza City - l'automobile non supera i 20 chilometri all'ora -, mentre la gente lo osserva stupita e curiosa. "La macchina è bianca, ha la stessa dimensione di una macchinina da golf ed è aperta ai lati. Mi è costata 800 dollari e 70 ore" ha continuato Munzar sottolineando di aver usato solo materiali locali, palestinesi, e non quelli che arrivano a Gaza tramite i tunnel.

Kasas ha raccontato alla rivista ambientalista Green Prophet che quest'automobile elettrica è solamente la prima fase del progetto e che in futuro ha intenzione di costruire un vero e proprio veicolo ad energia solare, con delle vere portiere ed un tetto fisso. Munzar si augura che questa invenzione possa essere utilizzata come un'ambulanza.

Tuttavia la situazione nella Striscia di Gaza rimane grave. Come denuncia il centro al-Mezan per i diritti umani, il settore energetico e dei trasporti sta attraversando una grave crisi a causa delle interruzioni dell'elettricità che continuano per lunghe ore ogni giorno. A causa dell'assedio israeliano alla Striscia di Gaza che si protrae da più di cinque anni manca il carburante necessario per alimentare l'impianto di energia elettrica. Questo ha costretto gli abitanti di Gaza a far uso di piccoli generatori per mantenere una regolare fornitura di energia elettrica in casa. Tuttavia questi generatori aumentano l'inquinamento ambientale. La crisi del carburante ha avuto anche un grave impatto sul settore dei trasporti. Se la crisi energetica continua, presto i conducenti saranno costretti a ricorrere all'uso di oli vegetali per le loro auto. Oli che sono altamente dannosi per l'ambiente e per la salute umana.

E mentre in Europa le case automobilistiche cercano di incentivare l'uso di energie alternative e di auto elettriche, nella Striscia di Gaza, la crisi economica ed umanitaria, che si sta acuendo sempre più dopo cinque anni di assedio israeliano, ha costretto gli abitanti a sviluppare il proprio ingegno e la propria immaginazione. Nena News

 

 

 


Iniziative

Notizie

Appello a volontari per la raccolta delle olive a ottobre! Aiutateci a garantire ai nostri fratelli e sorelle palestinesi un sicuro e completo raccolto! 13 Agosto 2019 https://rhr.org.il/eng/2019/08/volunteers-needed-for-palestinian-olive-harvest-this-october/ Coloni estremisti nazional-religiosi sistematicamente avvelenano la vita dei palestinesi specie durante il...
(75)

Leggi tutto: Raccolta...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(564)

Leggi tutto: La...