Scampato a linciaggio palestinese aggredito

Nena News
18.08.2012
http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=32450&typeb=0&Scampato-a-linciaggio-palestinese-aggredito-

Scampato a linciaggio palestinese aggredito

GERUSALEMME. Ora e' in rianimazione. Testimoni riferiscono che il giovane camminava assieme a due amici quando e' stato circondato da decine di adolescenti israeliani 
 

di Michele Giorgio

Gerusalemme, 18 agosto 2012, Nena News - E' in condizioni gravissime il giovane palestinese che nella notte tra giovedì e venerdì è stato aggredito da una folla di coetanei israeliani nei pressi di piazza Zion, a Gerusalemme Ovest, la zona ebraica della città. Altri due palestinesi, ugualmente aggrediti, hanno riportato ferite leggere. Il giovane è in rianimazione. Sarebbe scampato per miracolo ad un linciaggio.
                           jerusalem-square-600x346


Alcuni testimoni hanno raccontato al quotidiano Haaretz che i tre palestinesi sono stati circondati da una folla di dozzine di adolescenti israeliani che urlavano «Morte gli arabi» e altri slogan razzisti. Uno dei tre è caduto e gli aggressori hanno continuato a colpirlo fino a quando non ha perduto coscienza.

«Oggi ho visto un linciaggio con i miei occhi - ha riferito un testimone - a piazza Zion, nel centro di Gerusalemme...gridavano "Un ebreo è una anima, un arabo è un figlio di...».

L'aggressione è avvenuta poche ore dopo il ferimento di un'intera famiglia palestinese del villaggio di Nahalin (Betlemme) - padre, madre e tre bambini - e di un autista, per il lancio di una bottiglia incendiaria contro il taxi sul quale stavano viaggiando. L'attacco è avvenuto all'altezza delle colonie israeliane di Bat Ayin e Kfar Etzion, nel blocco di insediamenti di Gush Etzion. I genitori hanno riportato ustioni di secondo grado, di primo grado i tre figli e l'autista.

I responsabili del lancio della bottiglia incendiaria sarebbero coloni israeliani che, forse, vivono nella zona. Il premier Netanyahu ha condannato l'accaduto e chiesto che vengano arrestati i responsabili. I palestinesi sono scettici. I coloni responsabili di attacchi contro gli arabi raramente finiscono davanti ad un giudice. «I coloni ci aggrediscono di continuo, siamo senza difesa», ha protestato il sindaco di Nahalin, Ossama Shakarneh. Per il capo del "consiglio regionale" di Gush Etzion invece sarebbe troppo presto «per attribuire la colpevolezza a qualcuno». Nena News

 

 


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(13)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(15)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(16)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(489)

Leggi tutto: La...