Appello delle Comunità palestinesi in Italia

APPELLO DELLE COMUNITA’ PALESTINESI IN ITALIA

                          

Le Comunità palestinesi in Italia vogliono richiamare con questo appello l’attenzione del Governo italiano sulla situazione nei territori palestinesi che da decine di anni vivono sotto l’occupazione israeliana. Una occupazione durissima, condannata sia dall'Assemblea Generale che dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite con Risoluzioni e richieste esplicite rivolte ai diversi governi israeliani che si sono succeduti in questi decenni.

                free_palestine copia

 

La legalità internazionale chiede ad Israele di rispettare le Risoluzioni dell'Onu: di ritirarsi completamente da tutti i territori occupati e di fermare ogni attività di costruzione e di colonizzazione in questi territori, compresa Gerusalemme est, rifiutando e condannando la sua annessione allo Stato di Israele e l'idea stessa che la Città Santa possa divenire capitale dello Stato ebraico.   

Di fronte alla persistente intransigenza israeliana, al rifiuto di attuare le Risoluzioni imposte dalla legalità internazione, al fallimento dei negoziati e alla continua costruzione di insediamenti in violazione del diritto internazionale comprese le convenzioni di Ginevra, ed alla sistematica espulsione dei cittadini palestinesi di Gerusalemme, le Comunità palestinesi chiedono al governo italiano di riconoscere lo Stato palestinese sui confini del 4 giugno 1967, con Gerusalemme est capitale, come previsto dalla risoluzione Onu 242, e di operare, con coraggio, all’interno dell'Unione europea al fine di estendere questo ufficiale riconoscimento. 

Riconoscere lo Stato di Palestina è un atto di giustizia e un contributo alla pace,  nel rispetto di quanto previsto dalla legalità internazionale - rappresentata dall’Onu e in particolare dal Consiglio di sicurezza - rispettando la volontà e il diritto del popolo palestinese di auto-determinarsi, realizzando così il proprio Stato indipendente e sovrano.

Noi delle Comunità palestinesi che da anni viviamo in Italia (molti di noi sono cittadini di questo Paese), abbiamo grande stima e considerazione per il popolo italiano che in questi lunghi anni ha manifestato vera e sincera solidarietà, politica e umana, con la giusta causa del nostro popolo. Per queste ragioni ci rivogliamo al Governo italiano, alle forze sindacali e politiche, a tutte le associazioni e alle donne e agli uomini dell'Italia, chiedendo di seguire quanto già fatto da oltre 100 paesi di Europa, Africa, Asia e America Latina, nel riconoscere ufficialmente lo Stato palestinese, sostenendo i suoi diritti e la sua autonomia nelle istituzioni internazionali. 

Per adesione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(74)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(60)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(58)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(503)

Leggi tutto: La...