Gerusalemme, città violata

                      logo_tf                                

                               

Anche quest’anno l’Associazione di Amicizia Italo-Palestinese Onlus è presente all’evento di Terra Futura 2010 che si svolge alla Fortezza da Basso di Firenze nei giorni 28, 29, 30 maggio.


                                    postercompletoterrafutura2010persito                                                                

Al 2° piano del Padiglione Spadolini, l’Associazione ha un proprio spazio espositivo nel quale sono in mostra prodotti di ricamo – tra i più raffinati – dell’artigianato femminile palestinese e una collezione di sciarpe provenienti sia dai Territori Occupati, che dal Libano e dalla Siria. Per l’occasione vengono proposte anche opere informative su argomenti che spaziano dalla questione delle “colonie” israeliane in Palestina all’ultima Operazione “Piombo Fuso”, dalla diaspora palestinese in Libano al “muro dell’Apartheid”. Sono in esposizione pure alcune opere letterarie di autori italiani e palestinesi. 

In data 29 maggio 2010, inoltre, dalle ore 14:30 alle ore 16:00, al Teatro le Grotte della Fortezza, l’Associazione allestisce l’evento: 

                      “GERUSALEMME, CITTA’ VIOLATA”

                               tra poesie e testimonianze 

durante il quale poesie dei palestinesi Mahmoud Darwish, Sami Al-Qasim e Rashid Hussein, tradotte da Wasim Dahmash e lette da Cecilia Galia, fanno da contrappunto alle testimonianze di Mons. Hilarion Cappucci, Arcivescovo di Gerusalemme in esilio, dell’architetto Roberto Sabelli, del gruppo di recupero del Santo Sepolcro dell’Università di Firenze, di don Nandino Capovilla, coordinatore nazionale di Pax Christi e di Abuna Julio, padre della Chiesa Melchita e portavoce della Comunità Palestinese in Toscana.

                Data l’esiguità del tempo a disposizione, si chiede al pubblico interessato il massimo di puntualità.

 

 

                                             




 

 

 


Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(74)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(61)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(59)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(505)

Leggi tutto: La...