consumo responsabile

CAMPAGNA DEL CONSUMO RESPONSABILE

 

Per favore,

leggi attentamente le poche righe che seguono e se ritieni di voler fare anche tu qualcosa per dare un segnale di disapprovazione, dal basso, alla politica di occupazione e sopraffazione che il governo di Israele persegue nei confronti del popolo palestinese, compila il testo riportato più sotto, invialo alla COOP, a uno o più indirizzi indicati e divulga questa e-mail presso i tuoi amici e conoscenti.

Grazie

 

 


Stiamo portando avanti una campagna di CONSUMO RESPONSABILE all'interno della COOP italiana che possa spingere tutti i supermercati a fermare l'acquisto dei prodotti di frutta e verdura israeliani CARMEL AGREXCO. La Carmel Agrexco, infatti, produce nelle colonie illegali (dichiarate tali dalle innumerevoli risoluzioni dell'ONU), istituite nei Territori Occupati della West Bank, sfruttando essenzialmente la terra confiscata e sottratta arbitrariamente ai legittimi proprietari palestinesi, vari generi agricoli ed altri articoli che vengono poi venduti in Italia ed in Europa.

Invitiamo tutti i soci COOP a fare pressioni affinché la COOP non venda più prodotti simbolo di oppressione ed illegalità presso i propri supermercati.

Compila ed invia il testo che segue:

alla redazione consumatori: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

alla redazione Informatore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e/o alle diverse redazioni territoriali:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Testo da inviare:

Oggetto: BDS - l'importanza di "gesti solidali"  

Sono socio/a e cliente  Coop convinto/a dell'importanza di "gesti solidali" anche nella quotidianità, controllando,ad esempio, la provenienza dei prodotti che consumiamo. Il marchio israeliano CARMEL Agrexco commercializza in Europa la frutta (pompelmi, avocado, mango)  coltivata  anche  nelle colonie  israeliane (illegali) sui terreni dei Territori Occupati in Palestina, mentre i prodotti dei contadini palestinesi marciscono ai posti di blocco israeliani.
Aderisco alla campagna internazionale BDS (Boicottaggio Disinvestimento Sanzioni), che si sta impegnando contro l'economia di guerra di Israele.
Convinto/a della sua  vocazione solidale, sancita anche nel "codice etico", posso  sperare che la COOP smetta di commercializzare  al più presto questi che sono prodotti della sopraffazione?

Firma

ed eventuale numero di tessera associativa COOP

Città e data                                           

Iniziative

Notizie

Gaza – È difficile descrivere ed esprimere il significato di un’esistenza vissuta in una tomba all’aria aperta, perché il mondo concepisce le tombe solo per coloro che sono morti. Ma il mondo non sa che esiste anche una tomba per chi ancora è in vita ma ha perso il proprio diritto a vivere come un...
(13)

Leggi tutto: Striscia di...

di Giorgio Cafiero  – 13 luglio 2019 Da metà del 2014 la Libia è impantanata in una guerra civile che mette il Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Tripoli riconosciuto dall’ONU contro un’amministrazione rivale di Tobruk, la Camera dei Rappresentati (OhR) che è alleata dell’Esercito Nazionale...
(15)

Leggi tutto: ...

Israele sta isolando le università palestinesi costringendo gli studiosi internazionali a lasciare le loro posizioni accademiche nella Cisgiordania occupata. Due gruppi palestinesi per i diritti umani, nonché l’Università Birzeit, chiedono a Israele di eliminare le restrizioni che impediscono agli...
(16)

Leggi tutto: Israele isola...

Interventi

di Dareen Tatour La poetessa palestinese Dareen Tatour riflette sul periodo trascorso in una prigione israeliana dove ha conosciuto Shorouk Duyat, una palestinese di Gerusalemme condannata per un tentato attacco a un israeliano nel 2015. MondoWeiss, 07.02.2019...
(489)

Leggi tutto: La...