http://www.palestinechronicle.com/iconic-irish-leader-calls-expulsion-israeli-diplomats-videos/

Gerry Adams: espellere l’ambasciatore israeliano

Leader storico del Sinn Fein e figura chiave nel processo di pace nordirlandese, Adams, attualmente membro del parlamento, ha chiesto al governo irlandese di espellere l’ambasciatore israeliano dopo la strage a Gaza del 30 marzo. “Non esiste giustificazione o scusa per Israele per il massacro preordinato da parte di cecchini dell’esercito nei riguardi di un corteo disarmato di protesta palestinese al confine tra Gaza ed Israele. Questa è una macchia oscura sulla comunità internazionale”

Sollecitando UE e ONU a prendere posizione contro la violenza israeliana, in particolare Adams dichiara: “ chiedo al governo irlandese di espellere l’ambasciatore di Israele come primo passo per il riconoscimento dello Stato di Palestina. Il momento per presentare delle scuse ormai è da tempo passato” Adams sollecita infine il governo “a prendere decisioni che riflettano l’orrore del popolo irlandese per le azioni israeliane ed agire solidalmente con le vittime palestinesi dell’aggressione israeliana”

Bernie Sanders: inaccettabili le spiegazioni del governo israeliano

Bernie Sanders,  indipendente affiliato al Partito Democratico USA, socialista democratico, concorrente della Clinton nella corsa alla Casa Bianca :  “Non accetto le spiegazioni del governo israeliano, i palestinesi svolgevano una protesta non-violenta. L’uccisione dei dimostranti palestinesi da parte dell’esercito israeliano a Gaza è un fatto tragico. E’ diritto di ciascun popolo di protestare per un futuro migliore senza riceverne una risposta violenta.”

Ma, a parte un piccolo numero di parlamentari, il congresso USA è rimasto silente.

Bernie Sanders

Trad a cura di Associazione di Amicizia Italo-Palestinese

fShare
0