Nella foto : L’United Nations Relief and Works Agency sostiene circa 5 milioni di palestinesi [Ibraheem Abu Mustafa / Reuters]

 

Al Jazeera, 18 gennaio 2018

 http://www.aljazeera.com/news/2018/01/belgium-pledges-23m-unrwa-aid-cut-180118081044623.html

Il Belgio ha promesso di donare 19 milioni di euro ($ 23 milioni) all’UNRWA, organizzazione umanitaria delle Nazioni Unite per i profughi palestinesi, dopo che il governo degli Stati Uniti ha annunciato di voler tagliare della metà i finanziamenti all’agenzia.
Mercoledì il vice primo ministro Alexander De Croo ha detto in una dichiarazione che Bruxelles avrebbe stanziato i fondi per tre anni.
Il primo pagamento annuale viene erogato immediatamente “considerando le difficoltà finanziarie che attualmente l’UNRWA sta affrontando”, si legge nella nota.
Washington martedì scorso ha annunciato di tagliere 65 milioni di dollari del pacchetto di aiuti da 125 milioni destinato all’United Nations Relief and Works Agency for Palestinian Refugees, o UNRWA.
De Croo ha detto che il governo belga è intervenuto in risposta all’urgente richiesta di aiuto da parte del commissario generale dell’UNRWA, un’agenzia che fornisce aiuto umanitario a milioni di profughi palestinesi.
“Ho molto rispetto per il lavoro dell’UNRWA, che deve operare nelle circostanze più difficili e pericolose”, ha detto De Croo nella sua dichiarazione.
“Le condizioni di vita a Gaza, in Siria, in Cisgiordania e altrove nella regione sono particolarmente dure”, ha aggiunto.
“Per molti profughi palestinesi l’UNRWA è l’ultimo salvagente: con l’aiuto dell’UNRWA mezzo milione di bambini palestinesi è in grado di andare a scuola. Questo impedisce loro di cadere preda di radicalizzazione e violenza estrema”.

Condanna internazionale

L’annuncio degli Stati Uniti sui finanziamenti dell’UNRWA è arrivato dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva minacciato il 2 gennaio di tagliare gli aiuti ai palestinesi.
In una serie di tweet, Trump aveva detto:”… paghiamo ai palestinesi centinaia di milioni di dollari all’anno e non riceviamo alcun apprezzamento o rispetto.
“… Con i palestinesi non più disposti a parlare di pace, perché dovremmo fare loro questi enormi pagamenti in futuro?”

Donald Trump: "Non è solo al Pakistan che paghiamo miliardi di dollari per niente, ma anche a molti altri paesi e altri. Ad esempio, paghiamo ai palestinesi CENTINAIA DI MILIONI DI DOLLARI all’anno e non riceviamo alcun apprezzamento o rispetto. Da tempo non vogliono nemmeno negoziare …"

Le ONG internazionali hanno fortemente condannato il taglio dei finanziamenti.
Kenneth Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch, ha detto in un post su Twitter che Washington “tiene in ostaggio i bisogni umanitari dei bambini palestinesi”.
Jan Egeland, segretario generale del Consiglio norvegese per i rifugiati, ha esortato il governo degli Stati Uniti a revocare la sua decisione.
Il Belgio, insieme ad altri stati membri dell’UE, è ora il principale donatore dell’UNRWA.
Nei prossimi anni “il Belgio, insieme all’UE e ai paesi della regione, continuerà a sostenere l’UNRWA e i profughi palestinesi”, ha affermato nella sua dichiarazione De Croo.
Il presidente palestinese Mahmoud Abbas è pronto a visitare Bruxelles lunedì prossimo per scambiare opinioni sul sostegno del Belgio.
L’UNRWA è stata fondata nel 1949 al fine di fornire assistenza ai profughi palestinesi, che a seguito della guerra arabo-israeliana del 1948 erano circa 700.000.
L’agenzia offre ora il supporto a circa cinque milioni di palestinesi in materia di istruzione, sanità e alloggi ed è attiva nei territori palestinesi occupati, Siria, Libano e Giordania.

 

Trad. Simonetta Lambertini – Invictapalestina.org

https://www.invictapalestina.org/archives/30998

 

 

fShare
0