Biciclettate e altre iniziative per dire

No al Giro d’Italia in Israele

Sabato e domenica, 25-26 novembre

https://bdsitalia.org/index.php/campagne/sportivo/2328-non-pedalate-per-i-crimini-israeliani-dite-al-giro-d-italia

BDS Italia

Il 29 novembre, giornata ONU per la Palestina, RCS MediaGroup presenterà in diretta TV sulla RAI il Giro d’Italia 2018, con la "Grande partenza" da Israele.

Sappiamo bene che fare partire il Giro d'Italia in Israele significa premiare Israele per i suoi continui abusi dei diritti umani contro il popolo palestinese.

Ma non solo. 

In cambio di milioni di euro, RCS e la Gazzetta dello Sport si prestano a sostenere l'occupazione israeliana. Sul sito e sui canali social ufficiali, il Giro d’Italia presenta Gerusalemme est occupata come parte di Israele e come sua capitale unificata, cosa che nessun paese al mondo riconosce, e collabora con un’azienda attiva negli insediamenti illegali israeliani.

Mettiamoci invece a pedalare per i diritti dei palesinesi!

Il weekend del 25-26 novembre, invitiamo tutte e tutti ad organizzare biciclettate e altre iniziative per dire a RCS: #CambiaGiro.

Ci sono già iniziative in programma a Bologna, Cagliari, Napoli, Roma, Torino e UdineDettagli e altre città coming soon. 

Partecipate anche voi! 

 Organizzate una biciclettata nella vostra città, coinvolgete i gruppi ciclistici e sportivi locali

 Organizate un flashmob o uno spettacolo di strada con tema il Giro 2018

 Organizzate un incontro per sensibilizzare il pubblico sul Giro d'Italia in Israele e sullo sport palestinese sotto occupazione

Comunicate le iniziative in programma a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.