“Sono pochi i films contro la guerra ad essere filmati con l'immediatezza inquietante e il terrore viscerale di 'Tears of Gaza', lo straordinario docu-set di Vibeke Lokkeberg ripreso nel 2008-09. Quello a cui assistiamo è una rivelazione.”  -  John Andersen, Variety

“Forse il film contro la guerra definitivo. Un film avvincente sulla guerra” – Kirk Honeycutt, The Hollywood Reporter

Sconvolgente, potente ed emotivamente devastante, Tears of Gaza, più che un documentario convenzionale è un documento, presentato con una elaborazione minimale, dei bombadamenti della Striscia di Gaza nel 2008-2009 da parte dell'esercito israeliano. Filmato da diversi operatori palestinesi durante e dopo l'offensiva, il potente film diretto da Vibeke Løkkeberg pone l'attenzione sull'impatto degli attacchi sulla popolazione civile.
Tears of Gaza
non vuole elaborare una analisi. La situazione che ha portato all'incursione militare non viene mai menzionata. Situazioni simili sono certamente avvenute a Dresda, Tokyo, Baghdad e Sarajevo, ma naturalmente Gaza non è un luogo paragonibile a questi. Tears of Gaza ci domanda di esaminare i costi della guerra sulla popolazione civile.