Seule avec la guerre - Aux frontieres

Seule avec la guerre

Regia di Danielle Arbid

 

Film/Documentario . Colore. Durata complessiva 58’. Francia /Belgio 2000. DVD in lingua araba e francese, con sottotitoli in francese, inglese e arabo

                          daniellearbid_seuleaveclaguerreabc

 

“Dopo una lunga guerra civile che è durata sedici anni, la Beirut di oggi, è in fase di ricostruzione.  Ma dietro l'apparenza di una vita pacifica, il paese vive ancora nel terrore della guerra.
Beirut è una città formidabile. Crede di essere al centro di tutto. Tra il 1975 e il 1990 a Beirut c’è stata la guerra civile, come a dire che tutto il mondo voleva sterminare tutto il mondo. Ora la guerra è finita.
Coloro che hanno dato inizio alla guerra circolano impunemente e continuano a fantasticare sui loro giorni di gloria.  Coloro che hanno subito la lotta cercano di dimenticare.  In breve, nessuno ha davvero risolta la controversia con il passato ...
Attraverso questo documentario, voglio mostrare come, dopo questa guerra, le nostre vite sono piene di guerra.  Come una caccia al tesoro, questo film è la testimonianza di una ricerca personale, di un’attrazione e una repulsione per il mio paese e per la sua storia macabra.  Ma esso è anche il ritratto di questa fase critica della vita di oggi a Beirut dopo la guerra.” 

Aux frontieres
Regia di Danielle Arbid
 

Film/Documentario. Colore. Durata 59’. Francia/Belgio 2002. DVD in lingua araba, con sottotitoli in inglese e francese. 

“Ho trascorso 4 settimane, 3 notti e 2 giorni a girovagare attorno ad un paese senza un nome, Palestina/Israele. Non ho mai attraversato i suoi confini. L’ho guardato come coloro che lo rimirano da fuori, che fantasticano, che lo odiano o lo adorano. Il mio film segue il mio peregrinare errante. Mostra questo essere faccia a faccia con un paese tanto ossessionante quanto invisibile. Fuori dalla portata.”