Le reazioni della stampa araba ad alcuni
dei più importanti eventi internazionali.                      Image

Di Leila Zoia

Università degli Studi di Padova
Corso di Laurea in
Scienze della Comunicazione
Anno 2005/2006

 

Image

"Visti da lontano" è uno studio che esamina le modalità di formazione dell'opinione pubblica in relazione alle nuove tecnologie della comunicazione. Esso fa particolare riferimento a quanto avviene nel Medio Oriente e come esso può essere percepito e trasmesso dai mezzi di informazione.
La ricerca evidenzia in particolar modo l'operato del MEMRI (Middle East Media Research Insitute) per le sue connessioni con tutte le strutture istituzionali internazionali. Per quanto il MEMRI si dichiari indipendente, esso è connesso direttamente ed indirettamente con i servizi di intelligence israeliani (Mossad) e, come è stato dichiarato in Gran Bretagna dopo varie inchieste, "seleziona e traduce articoli dall'arabo o dal parsi in modo tale da mettere sempre in cattiva luce il popolo arabo."
Per chiarire i processi che sono alla base della scelta degli argomenti trasmessi in via telematica, lo studio prende in esame l'attentato dell'11 marzo, confrontando le versioni offerte dal MEMRI e dall'UNIMED-il Chiosco. L'immagine del popolo arabo che ne deriva è piuttosto diversa.